Una grande Artista al Museo Bilotti

Aranciera di Villa Borghese 23 novembre 2017-21 gennaio 2018

Antonietta Raphael Mafai  

  COPIE  

Circa 50 disegni di una Artista che mentre per lo più il mondo culturale ed artistico osannava la nuova pittura che usciva dalle avanguardie tumultuose e inarrestabili, lei ,un po’ all’ombra del famoso marito Mario Mafai, irrequieta e vagabonda, disegnava figure un po’ allucinate, donne intense dalle forme un po’ improbabili, ma nel loro percorso, estremamente vere , sono esposte fino al 21 gennaio 2018 al Museo Bilotti.

Le opere esposte sono grafiche dal tratto rapido, con apporti di acquarello, dinamiche nel loro insieme che esprimono l’animo dell’artista tutta rivolta ad esprimersi tramite sensazioni e non esplicitamente la ricerca del vero

Una vita ,quella della artista, piena e sempre di corsa, sia per la sua attività che la coinvolge in mostre di grande rilievo, sia ai problemi che nasceranno per la sua origine ebraica, e anche perché, a seguito del suo matrimonio con Mario Mafai, entra di diritto nelle varie scuole romane dell’epoca; la prima fu denominata da ‘’La Scuola di via Cavour,, e la seconda, ancora più famosa ,’’L scuola Romana,, la cui partecipazione la inserisce nel numero dei protagonisti dell’Arte italiana.

l'Ufficio Stampa, Giulia Mafai e Rossana Bartolozzi