Ennio Calabria

                     Verso il tempo dell’essere   Opere 1958-2018

Palazzo Cipolla ha aperto le porte ad una mostra grandiosa e ricostruttiva di tutta la carriera artistica di Ennio Calabria, mostra fortemente voluta dal Prof. Avv. Emmanuele F. Emanuele, promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro, in collaborazione con l’Archivio Calabria, e con il supporto tecnico di Civita Mostre e curata da Gabriele Simongini                                                          .

Profondamente artista, culturalmente e visceralmente coinvolto nelle vicende umane, trae dalla sua esperienza di vita meditativa, le profonde ragioni della sua interiorità. Figure che si propongono nelle sue opere come essenze fluide al loro apparire per venire, alla luce dell’attento osservatore, con le loro spesso dolorose incarnazioni. Anime tormentate, crocifissi che dal loro naturalmente ambiguo dolore, ci narrano tutte le sofferenze umane ; ma attenzione, talvolta si immedesimano in personaggi ironici o figure femminili dolcissime, come a dire non tutto è sofferenza. I quadri esposti sono di misure gigantesche , nei quali l’Artista, posseduto dal genio dell’ispirazione, si manifesta con una tecnica estremamente raffinata , nella sua semplicità, molto elaborata .

Ennio Calabria evoca quel detto, che qualcuno disse, il vero Artista è umile nel suo manifestarsi, difatti è tranquillo, quasi a voler dire ‘’ Non guardatemi, io sono come un uomo modesto nella mia semplicità. Nulla di tutto ciò, l’Artista nella realtà e un grande pittore.

Quadri, manifesti, grafica, circa ottanta opere, manifestano e si accompagnano al mutamento di una epoca storica che Calabria ha saputo cogliere

La mostra , inauguratasi per la stampa il 19 novembre, rimarrà aperta fino al 27 gennaio 2019

Roma- Museo di Palazzo Cipolla- Via del Corso ,320